Share

Allegri: «In questi 20 giorni si decide gran parte del campionato»

Alta tensione

Il tecnico mantiene alta la tensione perché il margine sulle prime inseguitrici potrebbe distrarre. «Sette punti sembrano tanti, ma sono assolutamente pochi -a verte il tecnico bianconero -. Ricordo che ho perso uno scudetto, il primo vinto dalla Juve, perdendo in un mese otto punti. Per questo dobbiamo stare molto concentrati anche perchè da qui a marzo, la Champions League non c’è: abbiamo Genoa, Atalanta, Torino e poi lo scontro diretto con la Roma. In queste quattro partite ci giochiamo gran parte del campionato o, comunque, grandi possibilità di vincerlo. Quindi non dobbiamo pensare nè alla Coppa, nè a chi affronteremo, assolutamente a niente. L’anno scorso la Juve aveva 12-13 punti di ritardo dalla prima e squadre come Roma, Napoli, la stessa Inter, il Milan possono inanellare una serie di vittorie consecutive; recuperare punti alla prima si fa presto. Quindi dobbiamo tenere gli occhi ben aperti e stare vigili». E ancora: «Non credo ad un allentamento della tensione perché sarebbe da irresponsabili non capire l’importanza del momento. E’ uno dei momenti decisivi del campionato e pensare di gestire 7 punti di vantaggio è da folli».

Article source: http://www.corriere.it/sport/calcio/serie-a/2016-2017/notizie/allegri-in-questi-20-giorni-si-decide-gran-parte-campionato-f2088004-b3e4-11e6-9bbf-23f96afff2f8.shtml