Share

Caso Higuain, il messaggio di Elkann e l’incontro coi tifosi: storia di un trasferimento molto tormentato

Nel piazzale antistante lo stadio San Paolo è stato allestito un maxi schermo per la diretta della partita. Allo Stadium non sarà una sfida normale: dall’altro lato del campo Higuain troverà avversari con i quali ha condiviso tre anni intensi. Se Sarri è stato il suo papà putativo, Reina lo zio adulto che non gliene lasciava passare una, Callejon e Mertens gli amici con i quali si è sentito al telefono anche mercoledì sera con reciproci sfottò (Higuain li ha invitati a eccedere con i brindisi, i napoletani gli «consigliavano» di mangiare i risotti che tanto ama), ma anche i primi a cui ha confidato l’anno scorso di voler andar via. L’11 febbraio, al compleanno di Callejon, festeggiato in un noto ristorante di Napoli, tra risotti e vini francesi, il Pipita ha rivelato per la prima volta che avrebbe voluto trasferirsi all’estero. Cinque mesi dopo è arrivata la Juve, Sarri ancora non l’ha digerito, ma stasera al suo figlioccio darà una pacca sulla spalla. De Laurentiis sarà davanti alla tv.

Article source: http://www.corriere.it/sport/16_ottobre_29/caso-higuain-messaggio-elkann-l-incontro-coi-tifosi-storia-un-trasferimento-molto-tormentato-9010711a-9d49-11e6-baae-ba981bf8dcd8.shtml