Share

Ciclismo, la favola di Adriano Malori: «Ero paralizzato ora torno correre»

Che Adriano Malori fosse un duro, il più duro dei corridori italiani in circolazione, se n’erano accorti tutti — definitivamente — a Richmond, Virginia, undici mesi fa: vicecampione del mondo a cronometro, con le gambe che alla fine urlavano e non di gioia. Ma poi: il 22 gennaio Malori è in gara al Tour de San Luis in Argentina. C’è una discesa. E c’è anche una buca. «Avverto Nibali che sto per attaccare. Poi mi risveglio 15 giorni dopo in ospedale, con la parte destra del mio corpo paralizzata. Ero passato dal podio mondiale a dover suonare il campanello per andare in bagno. Uno choc. All’inizio della riabilitazione guardavo con invidia gli anziani col bastone, perché almeno potevano camminare».

Article source: http://www.corriere.it/sport/16_agosto_31/ciclismo-favola-adriano-malori-ero-paralizzato-ora-torno-correre-a447ee04-6ee8-11e6-adac-6265fc60f93f.shtml