Share

Europa League, Inter: il leader Icardi sogna di rifondare l’Internazionale

Gli israeliani dell’Hapoel Be’er Sheva a San Siro sono quello che si dice l’avversario ideale per cominciare, in un girone che presenterà poi avversari più impegnativi come Sparta Praga e Southampton. Hanno appena vinto il loro terzo titolo nazionale e hanno sfiorato l’ingresso in Champions al playoff perdendo all’andata 5-2 col Celtic a Glasgow e vincendo 2-0 in casa. «Per questo li rispettiamo», spiega Frank de Boer. Ma, aggiunge, «tre vittorie in casa sono fondamentali per qualificarsi, non si può sbagliare». Nell’aria ieri alla Pinetina c’erano ancora i brividi per la partita di Pescara e FdB, sotto la solita faccia da pokerista, lo ha fatto capire: «Dopo una vittoria ti senti sempre meglio, chiaro, ma se Handanovic non avesse evitato due gol ora staremmo facendo altri discorsi. Abbiamo creato tante occasioni ma ne abbiamo anche concesse tante. Perdendo palla in fase di costruzione si soffre pure con squadre di B: bisogna migliorare nelle letture del gioco». In questo senso, certi momenti domenica hanno raccontato di potenzialità enormi che, vista la rosa, possono essere sviluppate con efficacia. A Frank serve però tempo, possibilmente poco.

Article source: http://www.corriere.it/sport/calcio/coppe/2016-2017/europaleague/notizie/europa-league-inter-leader-icardi-sogna-rifondare-l-internazionale-f92b2968-7ab4-11e6-a4f4-4d2467f05bee.shtml