Share

Hussien, dal sogno delle Olimpiadi di Rio 2016 al campo profughi

Qui si può solo simulare la partenza: tre, due, uno. Piegato con le ginocchia a terra, si alza in posizione in attesa del via, poi si eleva e corre al massimo 30 metri, non gli 800 o i 1.500 di sempre. Hussien Hassan è uno che corre, e anche forte. Ad Addis Abeba era una specie di re, sempre con le scarpette ai piedi. Quattro fratelli tutti corridori, uno ora sta in Giappone e si allena là. Ha 22 anni, una moglie, un figlio di 4. Ha anche in mano un pezzo di carta che dice che è stato inserito dal governo etiope in una lista nera, e che se lo trovano lo portano in galera. Per questo è scappato in Sudan, poi in Libia, su un barcone in Sicilia. Napoli, Ventimiglia.

Article source: http://www.corriere.it/sport/olimpiadi-2016-rio/notizie/hussien-hassan-sogno-olimpiadi-rio-2016-campo-profughi-etiopia-5cd1ed4c-66da-11e6-a871-4e65f9c31faf.shtml