Share

Inter, indecisi a tutto: manca l’accordo per il sostituto di De Boer

A Milano c’è Steven Zhang, figlio di Jindong, mister Suning: è arrivato lunedì in mattinata e poi è salito ad Appiano per una riunione con De Boer, fresco di allenamento e di lezioni di italiano, il d.s. Piero Ausilio e il d.g. Giovanni Gardini. Domani sarà in città Erick Thohir in vista della cruciale assemblea dei soci di venerdì che definirà nuovi ruoli e cda. Insieme a Javier Zanetti analizzeranno la situazione. Se decideranno che per FdB il tempo è scaduto, gli verseranno la buonuscita di un milione e mezzo prevista dal contratto e eleggeranno il nono allenatore dell’era post Triplete. La logica tecnica condurrebbe a uno che conosca bene la serie A, che riporti ordine e fiducia e che valorizzi una rosa non inferiore a Milan, Napoli e Roma. Il famoso traghettatore. I più gettonati sono Pioli, Mandorlini (già con Gardini a Verona) e Reja. C’è poi l’altra via: il profilo «forte», che potrebbe pure proseguire il rapporto. Chi? Bielsa, Blanc, l’emergente Marco Silva. Tutti novizi della serie A, però, e tutti incognite. E mentre Capello glissa («De Boer ha solo bisogno di tempo») appare fantacalcio la richiamata di Mancini.

Article source: http://www.corriere.it/sport/calcio/serie-a/2016-2017/notizie/inter-indecisi-tutto-manca-accordo-il-sostituto-de-boer-f23dcea4-9a2a-11e6-939e-ec3a0eea054f.shtml