Share

Inter-Mancini, il divorzio è ufficiale Oggi De Boer firma coi nerazzurri

Arriva De Boer (con l’ombra di Simeone)

Il 46enne, allenatore dell’Ajax fino allo scorso maggio, è sempre stato un pallino di Erick Thohir che ha deciso di mettere alla porta Mancio. Da Rio de Janeiro, dove si trova in veste di numero uno del Comitato olimpico indonesiano, il presidente ha ordinato all’ad Michael Bolingbroke e al direttore sportivo Piero Ausilio di volare a Londra per incontrare De Boer. Sabato sera i dirigenti nerazzurri hanno parlato con l’olandese soprattutto di programmi tecnici. L’allenatore ha vinto 4 campionati in Olanda, è arrivato secondo negli ultimi due ed è un convinto sostenitore del 4-3-3. De Boer percepirà 2 milioni la prima stagione e 3 nelle altre due, fino a giugno 2019. Ma il rinnovo dopo il primo anno sarà legato ai risultati, anche perché se non dovesse andare be la proprietà cinese virerebbe dal 2017-18 sull’argentino Diego Simeone.
De Boer dovrebbe arrivare a Milano stasera per firmare, ma dovrà guadagnarsi la futura conferma. Mancini ha ricevuto comunicazioni ufficiali solo a notte inoltrata e oggi non sarà lui a dirigere la doppia seduta d’allenamento in programma ad Appiano Gentile. Domani, in vista dell’amichevole di mercoledì ad Ancona contro i tedeschi del Borussia Moenchengladbach, la squadra si trasferirà a Jesi, il paese dove è nato Mancini e dove il tecnico sarà costretto ad assistere all’allenamento da spettatore.

Article source: http://www.corriere.it/sport/calcio/serie-a/2015-2016/notizie/inter-mancini-divorzio-un-passo-pronto-nerazzurri-de-boer-07384138-5ccb-11e6-bfed-33aa6b5e1635.shtml