Share

Inter, metti un Pioli nel motore La prima uscita del nuovo allenatore

Il nuovo allenatore lavorerà con i suoi quattro collaboratori di sempre, e con l’ex interista Walter Samuel, voluto nello staff. Pioli è elegante e garbato, non gli manca però la fermezza. E allora si apre senza remore a raccontare il suo calcio, camaleontico e capace di adattarsi alla situazioni. «Sarebbe sciocco da parte mia rivoluzionare subito tutto, per il momento confermerò la difesa a quattro, poi vedremo. Molto però dipenderà dai giocatori. Non faccio distinzioni sui ruoli, li distinguo piuttosto in intelligenti e poco intelligenti». Il discorso, riferito a Banega («lui è un intelligente»), vale per tutti. Pioli proverà a dare l’equilibrio mancato con De Boer, sarà al solito attento alla fase difensiva, ma ha chiaro che l’Inter in attacco non può dipendere solo da Icardi. «Sono contento di allenarlo, segna con continuità, è un esempio. Però dobbiamo occupare meglio l’area con i centrocampisti, portare anche gli altri al gol. Il regista mancante? Le caratteristiche dei giocatori sono importanti, ma non dobbiamo avere un solo elemento che fa muovere la palla».

Article source: http://www.corriere.it/sport/calcio/serie-a/2016-2017/notizie/inter-metti-pioli-motore-prima-uscita-nuovo-allenatore-84d68b56-a783-11e6-8208-49eea13f646a.shtml