Share

Juventus, il laboratorio è aperto Si studia la coppia Higuain-Dybala

In attesa che i due argentini si passino il pallone (e che Mandzukic si cali nel suo ruolo di riserva di Higuain, anche dal punto di vista tecnico, dato che non si è ancora sbloccato e sbaglia gol che l’anno scorso non sbagliava), la Juve si è goduta ieri un giorno di riposo e martedì la serata positiva di Pjanic, che pure zoppicando ha fatto un gol e un assist. E viene ovviamente promosso dal professor Pipita: «Miralem mi ha messo una palla che mi piace, perfetta quando faccio il mio contro-movimento — spiega Gonzalo, che in Champions ha giocato titolare tutte e due le partite fin qui disputate —. Siamo all’inizio, per me è un nuovo modulo: ci conosceremo meglio tutti col passare del tempo. Le panchine? Sono decisioni del mister. Io sono venuto qui con la voglia di aiutare la Juventus a crescere e a vincere titoli».