Share

Milan, Montella a Berlusconi: «Non è il modulo che vince le partite»

Inaspettato considerando le premesse e la forza degli avversari. Ora però il Milan è secondo e sabato a Empoli ha la possibilità di consolidare la classifica. «Non faccio tabelle e non guardo il calendario degli avversari. So solo che nel prossimo turno ci sarà il derby di Roma». Vincenzo Montella sorride, nonostante Silvio Berlusconi domenica sera gli abbia tirato le orecchie ricordandogli che il Milan storicamente ha ottenuto risultati con due punte e una mezzapunta. «Certi concetti li ripete anche a me in privato» prova a svicolare l’allenatore. «So che le parole del presidente si ascoltano e non si commentano. Detto questo, non è il modulo a far vincere le partite sennò ogni squadra lo utilizzerebbe. Per vincere occorrono giocatori forti, un allenatore bravo e una società competente. Visto che giocatori e allenatore per ora no hanno dimostrato di saper vincere, mentre la società in 30 anni ha stradominato allora massimo rispetto». Del resto come ha aggiunto:«Non sempre cambiare equivale a migliorare, come dice Churchill. Ma per migliorare occorre cambiare».

Article source: http://www.corriere.it/sport/calcio/serie-a/2016-2017/notizie/milan-montella-berlusconi-non-modulo-che-vince-partite-2089a668-b324-11e6-8c2b-10dff319d9b4.shtml