Share

Nba Digital Exhibition, Finazzer Flory «Il basket è arte contemporanea»

Dunque, secondo lei, il basket è arte vera?

«Nel basket c’è il tema del tempo, che è fondamentale, come in letteratura c’è il tempo disarticolato dell’Amleto di Shakespeare, mentre in filosofia abbiamo quello della “mano” di Kant”: mettendo la mano sinistra di fronte a uno specchio, si ottiene un’immagine identica a quella della mano destra: la differenza sta nell’uso che ne fai nello spazio: come non può esserci arte nel basket?».
«Il basket è anche molto altro – continua Massimiliano Finazzer Flory – sempre quel breve ciclo-azione di soli 24 secondi che determina l’incalzare degli eventi e l’intensità di sentimenti, mi fa pensare che quanto più breve è un testo, e più alta la sua intensità… Quella si chiama poesia. In questo senso, tornando allo sport, possiamo affermare che il basket è futurista, mentre il calcio, con i suoi 90 minuti, senza obbligo di alternanza del possesso, è passatista».

Article source: http://www.corriere.it/sport/16_novembre_28/nba-digital-exhibition-finazzer-flory-il-basket-arte-contemporanea-cfb7dae8-b57b-11e6-a2c1-e1ab33bf33ae.shtml