Share

Ncaa, cancellati sette avvenimenti nella North Carolina discriminatrice

La Carolina del Nord e le sue leggi discriminatorie sugli orientamenti sessuali tornano nel mirino degli enti sportivi. Dopo la Nba, che ha revocato a Charlotte l’organizzazione dell’All Star Game 2017, ecco la mannaia della Ncaa, che governa i principali tornei universitari degli Usa: ha cancellato ben sette manifestazioni previste in quello Stato. Di mezzo c’è il famoso e contestatissimo disegno di legge House Bill 2, ribattezzato Bathroom Bill (legge sui bagni, ndr). Lo ha emesso lo scorso marzo il governatore repubblicano Pat McCrory e il provvedimento vieta ai transessuali di utilizzare il bagno del sesso in cui si riconoscono. Per capirci: una trans che si riconosce nel genere femminile dovrebbe usare il bagno degli uomini (data l’appartenenza biologica al genere). La legge vieta poi ogni possibilità di realizzare leggi che estendano tutele anti-discriminatorie in termini di «orientamento sessuale». McCrory, che inizialmente era contro la norma, è capitolato alle pressioni dei gruppi iper-conservatori e ha firmato .

Article source: http://www.corriere.it/sport/16_settembre_13/ncaa-north-carolina-transessuali-nba-all-star-game-7bc02972-79da-11e6-8c12-dd8263fa3b6d.shtml