Share

Olimpiadi di Rio 2016, argento nella spada per Rossella Fiamingo È la prima medaglia azzurra

La strage di quelle forti, peraltro, ha un senso relativo: chi batte un favorito, un po’ si appropria della sua anima. Rossella è stata così brava, nella scorpacciata di asiatiche cominciata con la Kong di Hong Kong (non è uno scherzo), proseguita con la Choi e conclusa con la Sun Yiwen, a non perdere orizzonte e attenzione. Sul piano tecnico, dal momento che ha dovuto battersi contro delle spilungone, ha usato due tattiche: sui loro attacchi ha atteso che si scaricassero, poi le ha colpite; quando invece l’offensiva era sua, il segreto stava nel catturare il tempo all’avversaria. «La concentrazione è stata la base di tutto», ha commentato una volta centrata la semifinale, sottolineando che è stata una stoccata al polso, contro la Kong, ad accenderle la lampadina: «In quel momento mi sono sciolta». Andata sotto di tre botte (3-6), la Fiamingo sul 5-7 ha piazzato un 4-0 decisivo. E un colpo di reni analogo le è servito per montare in sella all’assalto contro la Choi, demolita nel terzo tempo. Freddezza, cuore, pazienza e tenacia: sono i quattro cavalieri che hanno sorretto Rossella. Solo sul più bello l’hanno abbandonata. Peccato.

Article source: http://www.corriere.it/sport/olimpiadi-2016-rio/notizie/olimpiadi-rio-2016-prima-medaglia-italia-spada-rossella-fiamingo-finale-701071dc-5c0b-11e6-bfed-33aa6b5e1635.shtml