Share

Olimpiadi di Rio 2016, ginnastica A Vanessa Ferrari sfugge il bronzo Chiude quarta nel corpo libero

«Ci ho sperato fino all’ultimo»

Inarrivabili le due americane Simone Biles e Alexandra Raisman che come previsto conquistano oro e argento con i punteggi monstre i 15.966 e 15.500. «L’esercizio è andato bene. Ho fatto tutto quello che dovevo fare. È andata così» dice Vanessa Ferrari. «Forse non sono stata precisissima nell’ultima diagonale», riconosce. «Fa più male qui o a Londra? Uguale. È sempre una medaglia olimpica in entrambi i casi. A Londra me l’hanno nettamente rubata qui potevano darmela o no. È più o meno la stessa cosa». Ma stavolta sulla giuria non ci sono recriminazioni: «No, non ho niente da dire». Impegno a parte, restano i rimpianti: «Ci ho sperato fino all’ultimo perché ci poteva stare. Ho dato sempre il massimo. Due Olimpiadi e due quarti posti al limite. Nello sport c’è chi vince e chi perde. A me è andata così di nuovo», prosegue facendo fatica a trattenere le lacrime. «Il futuro? Sto pensando, non lo so. Prima torno a casa».

Article source: http://www.corriere.it/sport/olimpiadi-2016-rio/notizie/olimpiadi-rio-2016-ginnastica-vanessa-ferrari-sfugge-bronzo-chiude-quarta-corpo-libero-2fdc504c-63de-11e6-aa60-86dd3fdb1e51.shtml