Share

Olimpiadi di Rio 2016, la vecchia guardia del tennis resta a mani vuote

A 36 anni l’attempata Venus Williams si è fatta sfuggire dalle mani l’occasione di conquistare il quinto oro olimpico. Ha vinto a Sydney 2000, la grande sorella, e poi tre volte in doppio con Serena (2000, 2008 e 2012) però ieri con il connazionale Rajeev Ram, il compagno con cui aveva eliminato uno svogliatissimo Fabio Fognini e un’evanescente Roberta Vinci (da dimenticare il torneo olimpico dell’Italia del tennis), non è riuscita ad annettersi il derby made in Usa contro la Mattek Sands e Sock. Un battaglione finito al super tie break, che ha sottratto il record a Venus, alla sua ultima avventura olimpica. E poi Martina Hingis, l’immarcescibile ex bambina che prolunga l’adolescenza sui campi da tennis. Trentacinquenne, appena ai suoi secondi Giochi dopo Atlanta ’96, in coppia con Timea Basczinsky si è arresa alle tremende russe Makarova e Vesnina in due set (6-4, 6-4) nella finale del doppio donne. Sperava di chiudere con un oro nel misto, Martina. Federer infortunato le ha dato buca. Arrendersi al tempo che passa, a volte, è la ricetta migliore.

Article source: http://www.corriere.it/sport/olimpiadi-2016-rio/notizie/vecchia-guardia-tennis-mani-vuote-fac070e2-6265-11e6-80ce-6e3612708f11.shtml