Share

Olimpiadi di Rio 2016: oro alle Fiji, impresa della squadra di rugby a 7

Il rugby seven per i figiani è un culto. Se chiedi in giro quale sia la manifestazione più importante al mondo per la palla ovale, a nessuno verrebbe mai in mente di dire la Coppa del Mondo o il Sei Nazioni. A Figi la storia la fa il Qamea Island Seven, appuntamento annuale in cui i quattro villaggi principali si sfidano in un torneo che trasforma l’esistenza dei figiani per un mese. Una guerra tra territori e capi tribù dove anziché ammazzarsi provano a sommergersi di mete per poi poter deridere gli sconfitti fino all’anno successivo. È religione, è cultura. Ma è rugby seven, che è una parrocchia diversa da quello a 15, due liturgie che non s’incontrano mai. Meno tattico e decisamente può atletico, il rugby seven privilegia gli atleti potenti ed esplosivi. I discendenti dei guerrieri dell’isola di Bau sono il prototipo del rugbista a sette perfetto. Waisale Serevi è il grande sacerdote di questa setta, buon rugbista a 15, in quello a 7 ha scritto pagine memorabili, qui oscura pure Cristiano Ronaldo. La sua faccia sorridente appare ovunque a Figi e serve a reclamizzare di tutto, dalle compagnie aere alla schiuma da barba.

Article source: http://www.corriere.it/sport/olimpiadi-2016-rio/notizie/olimpiadi-rio-2016-oro-fiji-impresa-rugby-7-adfc1e06-6052-11e6-92f0-b1559c509232.shtml