Share

Olimpiadi di Rio 2016, Setterosa batte anche la Cina: ora tocca alla Russia

Fatica solo all’inizio

La squadra di Fabio Conti è partita contratta e ci ha messo 3’03” per sbloccare il risultato con Garibotti. La difesa tiene, ma l’attacco non prende ritmo e nel finale del primo tempo Zhoo pareggia da lontano. Nel secondo tempo arriva la scintilla: prima la mancina Emmolo dopo un bel dai-e-vai con Radicchi, poi Bianconi in diagonale creano il doppio vantaggio, che diventa triplo quando ancora Emmolo buca Yang. Il momento è favorevole, ma Zhang dopo un minuto accorcia ancora. Il 4-2 all’intervallo non è un margine confortante, anche perché alcuni dati dicono che le ragazze azzurre hanno dei problemi: 0/3 in superiorità numerica e 4/17 in totale. Le preoccupazioni si concretizzano subito in apertura di terzo periodo quando ancora Zhang avvicina le cinesi sul 4-3. Serve una scossa e la dà Bianconi, che finalmente converte una superiorità numerica e allunga di nuovo sul 5-3. Radicchi la imita e segna subito il 6-3. Sono colpi durissimi per la Cina, che comincia a perdere colpi. Ha un sussulto col 6-4 di Ma, ma è un lampo isolato. Garibotti e Di Mario, che era ancora clamorosamente a secco nel torneo, allungano a 8-4. Il quarto tempo richiede adesso solo una gestione intelligente del vantaggio e Di Mario, la capitana, lo amplia ancora col 9-4. Le cinesi sono brave a restare in partite con i gol di Ma e Zhao, ma il rigore del 10-6 di Bianconi tiene le azzurre a distanza di sicurezza. Ormai è finita: la rete di Zhang fa il solletico alle ragazze italiane. Che dilagano in scioltezza con Frassinetti e Aiello. La missione del Setterosa continua.

Article source: http://www.corriere.it/sport/olimpiadi-2016-rio/notizie/olimpiadi-rio-2016-setterosa-pallanuoto-italia-batte-anche-cina-ora-tocca-russia-049b500c-6354-11e6-aa60-86dd3fdb1e51.shtml