Share

Olimpiadi di Rio 2016, terzo oro la grande impresa di Campriani «Ho odiato lo sport, ora sono felice»

La volata giusta

E’ stata la volata giusta, Mashlennikov ha ceduto sul più bello e l’azzurro s’è ritrovato a contendere l’oro all’ucraino Kulish. Prima botta da 10,6, contro i 10,4 del rivale. Secondo turno e colpo del k.o: 10,6 contro 9,8. Quello che a Londra era “solo” argento, diventa oro. Il re della carabina 10 metri è l’ingegnere fiorentino. Che adesso riproverà nella prova preferita, quella da 50 metri sulle tre posizioni. L’en plein non è un sogno. Intanto questo oro è anche un regalo alla sua fidanzata, Petra Zublasing, che sabato scorso nella stessa specialità è stata tradita dall’emozione e, forse, dalla paura di vincere. «È successo di tutto in questi 4 anni, ha spiegato dopo la vittoria, ho fatto fatica ad adattarmi il cambio regole ma oggi sono contentissimo. Questa è la prima medaglia d’oro con le nuove regole. Ho odiato questo sport ma oggi sono felice. Rispetto a Londra sono in pace con me stesso, ha aggiunto. Ora ho ancora due gare ma la mia priorità ora è stare vicino a Petra che ha un’altra gara l’11».

Article source: http://www.corriere.it/sport/olimpiadi-2016-rio/notizie/olimpiadi-rio-2016-terzo-oro-grande-impresa-campriani-ho-odiato-sport-ora-sono-felice-76b1b76a-5d8e-11e6-bfed-33aa6b5e1635.shtml