Share

Olimpiadi di Rio 2016, volley Capolavoro (e sofferenza) Italia Battuti gli Usa, azzurri in finale

Ko mancato

Se succede, è perché gli Usa non hanno la forza o la capacità di dare il colpo del ko. È così che l’Italia inizia a guardarsi come uno che è caduto dal 42esimo piano eppure non solo è ancora vivo, ma non si è rotto niente. L’equilibrio è assoluto, fino al 17 pari. Ma quando gli Usa salgono sul 20-18, Lanza rimedia al pasticcio che ha appena creato spedendo lunga una battuta. È suo il muro del 22-21 per gli Usa, su cui però la partita gira di nuovo. A fermarla sono le manone di Zaytsev: tre punti consecutivi sul suo servizio. Il set finisce 25-22. Del tie-break, finito 15-9 per gli azzurri, c’è poco da dire. L’incredibile errore di ricezione degli Usa che vale il 9-6 su servizio di Buti fa capire che il cerchio si è chiuso: ora sono gli Usa a chiedersi dove diavolo sia sparita la finale che era proprio lì, mancava solo un set. Ci sarà invece la Nazionale di Blengini, domenica alle 18.15, contro la vincente di Russia-Brasile (in campo stanotte alle 3.15) . Che sia una o l’altra, farà di certo la differenza almeno su una cosa. il tifo. Che fosse per la nostra bella faccia o per lo strano rapporto che il Brasile ha con gli Stati Uniti, il Maracanãzinho sembrava collocato nel bel mezzo di una qualsiasi città italiana, non a Rio de Janeiro. Con la Russia la cosa potrebbe ripetersi Col Brasile, insomma…

Article source: http://www.corriere.it/sport/olimpiadi-2016-rio/notizie/olimpiadi-rio-2016-volley-capolavoro-sofferenza-italia-battuti-usa-azzurri-finale-2e186fd8-663c-11e6-a72c-ba25dcc53bd3.shtml