Share

Sarri: «Dinamo Kiev più avanti del Napoli, per vincere serve divertirsi»

Esordio tardivo

Nel calcio mai dire mai visto e considerato che Sarri è arrivato tardi in Champions. «Non pensavo venticinque anni fa di allenare in questa competizione – ha ammesso il tecnico toscano – perché ho sempre fatto il mio lavoro con passione e non mi sono mai posto fortemente degli obiettivi se non quello di divertirmi: l’ho fatto per venticinque anni e mi sembra di arrivare alla fine di un percorso con una partita di Champions League. Però non mi accontento, vorrei continuare a divertirmi: mi piacerebbe vedere una squadra con una personalità forte e che cerchi di imporre la propria filosofia di gioco». La formazione che va in campo sarà la solita. Quella dei titolari anche se c’è qualche ballottaggio, che riguarda sicuramente Milik e Gabbiadini. «Gabbiadini è entrato in un momento in cui bisognava gestire col Palermo – ha continuato Sarri – Milik ha fatto un’ottima partita non molto sottolineata per via del fatto di non aver segnato. I ballottaggi ci sono sempre, Gabbiadini lo sto vedendo sereno e più sorridente del solito: nonostante abbia passato un mese d’agosto difficile, mi sembra che ne sia uscito con grande serenità e mi farebbe piacere proseguisse così perché farebbe bene anche in campo». Il polacco però sembra favorito e contro la Dinamo, ma bisogna fare i conti pure con la preparazione, che è diversa da quella degli ucraini che hanno cominciato prima e hanno più gare nelle gambe. «In questo momento fisicamente potrebbero avere qualcosa in più di noi – ha garantito Sarri – Non siamo in un Paese dove il campionato può cominciare prima di quanto non lo faccia adesso. È una problematica che conosciamo e che dobbiamo superare in campo, se la mettono sul ritmo allora dobbiamo cercare di far noi la partita». Sarri vuole che il Napoli si diverta giocando bene. Solo così si possono raggiungere gli obiettivi. «Io penso che la squadra debba sempre divertirsi, e magari facendolo riesce anche a fare risultato. L’obiettivo di giocare con determinazione, voglia e fame di risultato c’è…ma è fondamentale che si divertano, è così che avremo più possibilità».

Article source: http://www.corriere.it/sport/calcio/coppe/2016-2017/champions/notizie/sarri-dinamo-kiev-piu-avanti-napoli-vincere-serve-divertirsi-eed0b592-7914-11e6-a466-5328024eb1f5.shtml