Share

Serie A, Bacca «avvelenato» Il Milan supera la Sampdoria

La Samp gioca, perlomeno di più, il Milan vince grazie alla sua stella. Montella lascia il suo vecchio stadio prendendosi una piccola rivincita, soprattutto facendo ripartire il Diavolo dopo due sconfitte consecutive. Una specie di brodino, verrebbe da dire. I miglioramenti sono soprattutto in difesa, guidata con maestria da Paletta, bene assecondato da Romagnoli. La novità è Abate che, rispetto all’inizio, evita le scorribande offensive. La manovra ne risente, almeno sino a quando non entra il cecchino sudamericano: l’assist è di Suso, il diagonale millimetrico del centravanti non dà scampo a Viviano ed è un colpo mortale alle ambizioni doriane. Ferrero in tribuna si dispera. A Giampaolo restano gli applausi e un’altra sconfitta nel finale dopo quella altrettanto rocambolesca di domenica scorsa all’Olimpico contro la Roma.La Samp meriterebbe di più: sul gol di Barreto a metà ripresa, annullato per fuorigioco, l’arbitro Irrati non si accorge che Montolivo tiene in gioco il centrocampista paraguaiano. E Muriel, sempre sullo 0-0, colpisce prima un palo e poi si fa annullare una rete per un fallo di mano. L’arbitro, per la verità, scontenta anche il Milan: Pedro Pereira aggancia Bonaventura, il rigore è netto, solo il fischietto di Pistoia non lo vede.

Article source: http://www.corriere.it/sport/calcio/serie-a/2016-2017/notizie/serie-a-milan-bacca-sampdoria-9c11a0ca-7c55-11e6-a2aa-53284309e943.shtml