Share

Serie A, Inter-Cagliari 1-2: crollo nerazzurro con psicodramma Icardi

Rigore sbagliato

E dopo 26’ di sostanziale nulla proprio Icardi sbaglia clamorosamente un rigore. L’arbitro di linea Rizzoli segnala a Valeri, che non l’aveva visto, un contatto in area tra Bruno Alves e Icardi: “Gli ha dato una manata in faccia”, dice Rizzoli al capo fischietto. Sembra un rigore un po’ generoso, comunque sia Icardi, evidentemente frastornato, lo tira malissimo, fuori, alla sinistra di Storari. Tutto San Siro tranne la curva lo applaude per incoraggiarlo, ma intanto l’Inter resta ancora al palo. Prima e dopo questo episodio, infatti, sviluppa un possesso palla oltre il 70 per cento (alla fine sarà a 66), ma la manovra (organizzata su un 4-3-3 in cui latita l’inventività di Banega, molto lento) si infrange puntualmente al limite dell’area del Cagliari con i cross vani di Candreva e Perisic e i tiri fuori di Joao Mario. Troppo poco contro la squadra di Rastelli, che con il suo ordinato e scolastico 4-3-1-2 sfiora un gol in apertura con Ceppitelli di testa al 5’ e poi si preoccupa solo di contenere, anche se non butta mai via la palla e non va mai in affanno.

Article source: http://www.corriere.it/sport/calcio/serie-a/2016-2017/notizie/serie-a-inter-cagliari-1-2-crollo-nerazzurro-psicodramma-icardi-4373a620-93b1-11e6-b6f7-636834b27d39.shtml