Share

Serie A, Palermo-Juventus 0-1: bianconeri brutti e in tono minore

Fortuna e controllo

La ripresa si apre con il vantaggio juventino. Ma l’andamento della gara, piuttosto brutta e sempre molto spezzettata, cambia di poco. La Juve legittima i tre punti con due occasioni peraltro sprecate da Mandzukic, mentre De Zerbi mette dentro Nestorovski, che mercoledì gli aveva regalato i primi tre punti a Bergamo. Le squadre medio-piccole però soffrono sempre le 3 partite in una settimana e il Palermo, non fa eccezione, perdendo sempre i duelli decisivi sulla propria trequarti offensiva (Buffon non corre rischi). De Zerbi, alla quarta partita in serie A della sua giovane carriera di allenatore, dimostra comunque grande lucidità. Allegri invece non ha ancora «trovato la quadra» (come disse Marotta un paio di settimane fa). Gli allenatori chiedono sempre di non essere giudicati dai risultati, quindi va detto che questa vittoria alla Juve (che chiude in 10 per l’infortunio di Asamoah) porta solo tre punti in più. Non è poco, ovviamente. Ma non è tutto.

Article source: http://www.corriere.it/sport/calcio/serie-a/2016-2017/notizie/serie-a-palermo-juventus-0-1-bianconeri-efficaci-tono-minore-3f6468ae-8280-11e6-8b8a-358967193929.shtml