Share

Ventura: «Punto sul 3-5-2 per questo niente Berardi ed El Shaarawy»

Stesso schema di gioco

La prima conferenza stampa scorre via veloce. Bonucci, alle prese con un problema famigliare che riguarda suo figlio piccolo Matteo, ha ottenuto due giorni di permesso e si presenterà a Coverciano mercoledì mattina giusto in tempo per partire per Bari dove giovedì sera alle 21 l’Italia affronterà la Francia nella prima amichevole della stagione. «Ripartiamo dal 3-5-2 di Conte. Avrei voluto mantenere il gruppo che è andato all’Europeo, ma ho dovuto fare dei cambiamenti perché troppi elementi, come Zaza e Sirigu, non hanno giocato neppure una partita in tre mesi. Ma Conte ha fatto un grande lavoro e su questa scia possiamo fare bene». Con il vecchio c.t. si è sentito: «Proprio tre minuti fa, quando andrà via dal Chelsea saprò cosa fare», la battuta che è ormai diventata un ritornello visto che già a Bari Ventura prese il posto di Antonio: «E non me la cavai male. Adesso, se possibile, voglio fare ancora meglio». Sulla nuova Italia, il nuovo tecnico ha le idee chiare: «Vorrei una squadra che si divertisse, facendo divertire la gente. Credo che sia la formula giusta per ottenere dei risultati». L’amichevole con la Francia di giovedì sera e la trasferta in Israele di lunedì prossimo sono un inizio in salita, per questo cambiare adesso non ha senso: «Con Conte la Nazionale è stata organizzata, compatta e disponibile. Io voglio metterci qualche dettaglio per farla diventare protagonista…».

Article source: http://www.corriere.it/sport/16_agosto_29/ventura-punto-3-5-2-questo-niente-berardi-ed-el-shaarawy-d75c1b4e-6de9-11e6-8bf4-ee6b05dcd2d0.shtml